Disidratazione del gas naturale con misuratori portatili del dew-point

water-dewpoint

Per garantire che gli analizzatori di umidità online forniscano costantemente misure affidabili del processo di essiccazione del gas naturale, gli operatori devono verificarle frequentemente a livello locale con igrometri portatili. Questo spesso significa che i tecnici dell'assistenza visitano più impianti distribuiti su vaste aree. Quando è richiesta una misura combinata del punto di rugiada dell'acqua e degli idrocarburi, ad esempio come descritto nella norma ASTM D1142, è possibile utilizzare il nuovo tester per il punto di rugiada Michell Instruments CDP301 a specchio freddo.

Per le misure di umidità in tracce, l'igrometro portatile Michell Instruments MDM300 I.S., leggero e certificato per aree pericolose, consente ai tecnici di coprire più punti di campionamento durante un turno, senza dover trasportare attrezzature pesanti da un punto di campionamento all'altro.

Sistema di campionamento e batteria a lunga durata per un funzionamento affidabile sul campo

Il CDP301 è alloggiato in una robusta custodia antideflagrante ed è dotato di certificazione globale per aree pericolose. È in grado di misurare fino a 100 bar di pressione operativa e viene fornito con condizionamento del campione per garantire misure accurate e ripetibili del punto di rugiada sul campo. La batteria consente 8 ore di funzionamento con una carica completa, sufficienti per un'operatività di tutto il giorno, con la possibilità di inserire una batteria di riserva se necessario.

Il Michell MDM300 I.S. offre sistemi di campionamento compatti montati in valigetta e progettati per il funzionamento sul campo, compresi i filtri a coalescenza per i liquidi, i filtri a membrana e il glysorb per rimuovere il glicole.


Background

Il gas naturale estratto da fonti sotterranee è saturo d'acqua e necessita di diverse fasi di lavorazione per soddisfare i requisiti di un gas pulito e asciutto, adatto alla trasmissione attraverso i gasdotti e alla combustione da parte degli utenti finali. Il processo più comune per l'essiccazione del gas naturale è la disidratazione con glicole. In questo caso, il gas passa attraverso una torre, dove viene esposto a una nebbia di glicole, che agisce come essiccante liquido. Tali contattori di glicole sono specificati per ottenere un contenuto di umidità inferiore a 3 lb/MMSCF (libbre di umidità per milione di piedi cubi standard) in condizioni operative normali.

La presenza di vapore acqueo in concentrazioni superiori a poche decine di parti per milione ha conseguenze potenzialmente disastrose. La durata di una condotta è regolata dalla velocità di corrosione, che è direttamente legata all'umidità disponibile nel gas, per cui le prestazioni dei contattori del glicole sono fondamentali. Questo aspetto viene solitamente monitorato da analizzatori di umidità in linea, come il Michell Instruments OptiPEAK TDL600.