Sistemi di inertizzazione marina

marine-inerting-systems

L'ambiente in cui può verificarsi un'esplosione è costituito da tre elementi: la fonte di accensione, ad esempio l'elettricità statica, il combustibile, ad esempio un gas idrocarburo, e l'ossigeno, che dovrebbe essere a un livello tale da sostenere la combustione dei gas infiammabili. L'eliminazione o il controllo di uno di questi elementi impedisce il verificarsi di un'esplosione.

SST vende migliaia di sensori di ossigeno all'anno nel mercato aerospaziale dell'UE e degli Stati Uniti per controllare il livello di ossigeno nei serbatoi di carburante degli aeromobili, al fine di ridurre in modo sostanziale la possibilità che l'elettricità statica di un fulmine o altri eventi incendino i vapori di carburante nel serbatoio di un aereo. Questi OBIGGS (On-board Inert Gas Generation Systems) sono stati sviluppati in seguito al disastro del TWA800 nel 1996.

Per questo motivo, SST ha avviato una comunicazione tra i produttori di sistemi di gas inerte per l'industria navale, che utilizzano un processo simile per mantenere l'atmosfera entro limiti non esplosivi. A tal fine, è necessario verificare e controllare il contenuto di ossigeno e idrocarburi nei serbatoi del carburante e del carico.

La normativa prevede che le navi di stazza superiore a 20.000 tpl che trasportano petrolio greggio, idrocarburi gassosi o prodotti petroliferi raffinati siano dotate di sistemi di gas inerte. Tuttavia, il Sottocomitato per la protezione antincendio dell'Organizzazione marittima internazionale ha presentato una bozza di emendamenti SOLAS (Safety of Life at Sea) al Comitato per la sicurezza marittima per l'approvazione e l'attuazione di azioni volte a prevenire incendi ed esplosioni su petroliere e chimichiere che trasportano carichi a basso punto di infiammabilità (meno di 60⁰C).

I nuovi emendamenti alle norme SOLAS II-2/4.5.5 e II 2/16.3.3, entrati in vigore il 1° gennaio 2016, stabiliscono che i sistemi di gas inerte devono essere installati su tutte le nuove petroliere e chimichiere di portata pari o superiore a 8.000 dwt (quando trasportano carichi con basso punto di infiammabilità inferiore a 60⁰C)./p>