Aria compressa, umidità e manutenzione critica

Figure metalliche su muro di mattoni rossi

Perché la manutenzione è essenziale per la produttività, l'efficienza energetica e la sicurezza

Molti di noi conoscono il vecchio detto "la familiarità genera disprezzo".  Più spesso si vede, si usa o si fa qualcosa, meno è probabile che la si tratti con rispetto.  Sebbene in alcune aree della vita questo aspetto possa non essere importante, in un ambiente industriale porterà a pratiche che influiscono sulla produttività, sull'affidabilità delle attrezzature e sulla sicurezza e salute dei dipendenti.

La manutenzione degli impianti di aria compressa è un esempio emblematico.  Essendo la quarta utility industriale e con compressori, essiccatori, ricevitori e tubazioni che fanno parte della vita di fabbrica, è troppo facile dare per scontato il loro funzionamento, la loro affidabilità e la loro sicurezza.  Naturalmente, la maggior parte delle aziende ha procedure di manutenzione rigorose, con ispezioni regolari eseguite dai propri tecnici o da fornitori terzi, spesso l'azienda che ha eseguito la fornitura e l'installazione originale. 

Con il passare del tempo, tuttavia, gli standard possono iniziare a perdere colpi.  Gli intervalli di manutenzione ordinaria si allungano, mentre le riparazioni vengono ritardate o effettuate come soluzione temporanea, che in qualche modo non viene mai sostituita.  Le pressioni di bilancio, la perdita di competenze e i tagli agli OPEX non hanno aiutato, così come la continua adozione da parte di alcune aziende di procedure di manutenzione reattive o basate sul tempo.

Con l'avvento della manutenzione predittiva - oggi migliorata da dispositivi di monitoraggio intelligenti e, più recentemente, dall'introduzione dell'intelligenza artificiale - abbiamo assistito a un significativo miglioramento dell'affidabilità e dei tempi di attività dei sistemi di aria compressa.   Allo stesso tempo, con operazioni di produzione e di processo sempre più impegnative e con l'introduzione di apparecchiature specializzate per la generazione di gas, si pone sempre più l'accento sulla necessità di produrre aria compressa e altri gas della massima purezza.  L'effetto è stato quello di aumentare ulteriormente la consapevolezza dell'importanza di una manutenzione efficace e tracciabile delle attrezzature per l'aria compressa, in particolare di quei dispositivi ausiliari come gli essiccatori che sono essenziali per una qualità ottimale del gas. 

La qualità del gas e la misurazione dell'umidità

L'umidità, sia in forma liquida che gassosa, è uno dei principali contaminanti dei sistemi di aria compressa ed è definita dalla norma ISO 8573. L'umidità può essere aspirata nel compressore sotto forma di vapore acqueo dall'atmosfera circostante, entrare attraverso le perdite nelle tubazioni o nelle connessioni dell'apparecchiatura e formarsi sotto forma di condensa a causa delle variazioni delle temperature di esercizio in ogni sistema.   

Qualunque sia la fonte, l'umidità provoca la corrosione delle superfici metalliche interne, degrada le proprietà degli oli e dei grassi lubrificanti e compromette la purezza dell'aria compressa utilizzata per i processi o la produzione.  Quasi tutti i sistemi di aria compressa incorporano un refrigerante o un essiccatore per rimuovere l'umidità dal flusso d'aria.  In condizioni normali, dovrebbe funzionare secondo le specifiche; tuttavia, se il monitoraggio non è corretto o la manutenzione è carente, il rischio è che l'aria di scarico abbia un elevato carico di umidità.  Vale anche la pena di notare che i guasti di manutenzione in altri punti del sistema possono avere un impatto sulle prestazioni dell'essiccatore; ad esempio, se i compressori funzionano a caldo, la temperatura dell'atmosfera circostante e dell'aria di scarico aumenterà, aumentando la capacità di trattenere l'umidità. 

È qui che dispositivi come il nostro Trasmettitore del punto di rugiada EA2 di Easidew svolgono un ruolo cruciale.  Installati in linea dopo un'unità di essiccazione, forniscono una misura estremamente accurata dei livelli di umidità in tempo reale, fino a pochi ppm.  Allo stesso modo, il nostro ultimo misuratore portatile di punto di rugiada per gas compressi, il Easidew PDP Dryer Portable, fornisce un metodo rapido, preciso ed economico per misurare i livelli di umidità nei punti critici di ogni sistema di aria compressa.  L'unità è leggera, semplice da usare e autonoma, con una scelta di opzioni di connessione e memorizzazione dei dati. 

Questi strumenti sono ideali per l'uso in regimi di manutenzione predittiva, fornendo una chiara indicazione dei cambiamenti nel tempo, ad esempio nelle prestazioni dell'essiccatore.  In questo modo è possibile programmare la manutenzione durante i periodi di produzione più tranquilli. 

Calibrazione del sensore dew-point

È importante notare che anche i sensori e gli strumenti di misurazione dell'umidità richiedono una manutenzione regolare.  La sensibilità e l'accuratezza dei sensori, in particolare, cambiano nel tempo, a causa della corrosione o della contaminazione del sensore e dell'invecchiamento a lungo termine dei componenti elettronici.  La ricalibrazione è quindi essenziale, di solito su base annuale. 

Per semplificare questo processo, offriamo un Programma di scambio di sensori, in cui viene fornito in anticipo un trasmettitore dew-point sostitutivo, pronto per essere sostituito.  Il vecchio sensore viene restituito al nostro laboratorio di calibrazione, dove viene controllato, regolato e rimesso a nuovo, pronto per essere riutilizzato.  Si tratta di un processo semplice e veloce che riduce al minimo i tempi di inattività. 

Con 50 anni di esperienza nello sviluppo di tecnologie per l'umidità, l'umidità e il dew-point, siamo gli esperti di applicazioni per tutte le misure di umidità in tracce nell'aria compressa e nelle applicazioni di gas specializzati. Se desiderate discutere le vostre esigenze, vi invitiamo a contattare il nostro team oggi stesso. 

L'aria che respiriamo contiene naturalmente vapore acqueo.  La quantità di vapore che può essere assorbita dall'aria atmosferica è in gran parte determinata dalla temperatura dell'aria; più alta è la temperatura, maggiore è il volume di umidità che può essere assorbito.   

La quantità massima di umidità che può essere assorbita a una determinata temperatura è definita umidità relativa, misurata in percentuale.  Quando questa raggiunge il 100 %, l'umidità inizia a condensare - nota come dew-point. 

Pertanto, se l'aria che circonda un compressore, ad esempio nella sala compressori, è troppo calda, c'è il rischio che un volume maggiore di umidità venga aspirato nel sistema, creando un lavoro aggiuntivo per l'essiccatore e consumando energia in eccesso.  Anche la temperatura dell'aria aumenta durante la compressione.  Una volta che l'aria passa a valle, si raffredda e, a seconda della temperatura e della pressione, inizia a formarsi la condensa. 

Categorie correlate

Trasmettitori industriali di dew-point, sensori di dew-point e sistemi di campionamento dell'umidità di traccia

Igrometri e misuratori di dew-point portatili

Blog correlati

ISO 8573-1 Moisture Measurement in Compressed Air

Calibrazione del sensore dew-point nelle Applicazioni dell'aria compressa

Efficienza dell'aria compressa

L'importanza della misurazione del punto di rugiada negli essiccatori di aria compressa di classe 1 e classe 2

Misurazione dell'umidità portatile




< Back to Knowledge Base





Related Products

Trasmettitore di dew-Point - Michell Easidew EA2
Compressed Gas Dew Point Meter - Easidew PDP
Dryer Portable
Trasmettitore di dew-point per essiccatori ad aria compressa - SF82
Igrometro portatile - Michell MDM300 Series


Want to see more information like this?

Sign up to one of our Industry newsletters and you’ll receive our most-recent related news and insights all directly to your inbox!

Sign Up